le cose crollano

Chinua Achebe, autore nigeriano, ci racconta la parabola della vita di Okonkwo un uomo libero, di fronte all’arrivo prima delle missioni cristiane e poi della colonizzazione inglese. Il racconto ha il pregio di calarci, senza un tono giudicante o di superiorità, dentro la vita tribale che Okonkwo conduce, dentro le usanze e lo stile familiare,Continua a leggere “le cose crollano”

Amos e il culto autentico di Dio Am 5,21-27

Il profeta Amos ha ricevuto molta attenzione di lettura negli anni 60-70, durante le contestazioni studentesche ed operaie… Perché predicava contro la ricchezza! Il commento sociologico di Amos però non menzionava il perché Amos predicasse a favore della povertà: perché voleva richiamare il popolo e la classe sacerdotale al culto autentico di Dio e nonContinua a leggere “Amos e il culto autentico di Dio Am 5,21-27”

la maestra e il camorrista

Un saggio raggelante, sul perché in Italia non sia possibile attivare meccanismi di mobilità sociale. Federico Fubini, giornalista per il “Corriere della Sera”, propone una analisi, correlata da dati ed esperimenti, a dimostrazione della tesi di partenza: in Italia le persone agiate sono le stesse per famiglia del 1400! Sembra incredibile e invece è così…Continua a leggere “la maestra e il camorrista”

Ezechiele, quando la profezia passa dalla azione! Ez 12, 1-11

Ezechiele, il profeta dell’azione! Ezechiele, il profeta dell’esilio, ci darà modo di parlare dei vari modi in cui si manifesta la voce profetica. Vediamo prima brevemente i tratti salienti della sua biografia. Ezechiele è un profeta molto discusso: le sue azioni hanno ricevuto interpretazioni mediche e psicalitiche, ma noi ci limiteremo a quelle teologiche… LaContinua a leggere “Ezechiele, quando la profezia passa dalla azione! Ez 12, 1-11”

inverno con Rocco Schiavone

D’accordo, tutti avranno visto la serie televisiva, magari anche più volte da Rai Play, ma i nove libri di Antonio Manzini, dedicati al commissario Rocco Schiavone, romano trasferito ad Aosta, sono più, sono meglio, sono davvero come conoscere il commissario Schiavone, perché se guardi la serie senza averli letti, si perdono tanti piccoli particolari, cheContinua a leggere “inverno con Rocco Schiavone”

Geremia e la vocazione personale Ger 1,1-19

Il profeta Geremia vive in un periodo molto turbolento dal punto di vista politico: siamo nel periodo della fine del regno di Giuda, che cadrà nel 586 a.C. Conosciamo la sua vita, molto meglio rispetto ad altri profeti, perché ci ha trasmesso la Parola di Dio insieme ai suoi dubbi, ai suoi timori e alContinua a leggere “Geremia e la vocazione personale Ger 1,1-19”

le conseguenze

Che cosa faremmo se le nostre vite fossero influenzate da una decisione presa a 18 anni? O se fosse accaduto un avvenimento che non abbiamo davvero compreso e che comunque ci ha influenzato? O se avessimo il rimorso di avere influenzato le vite dei nostri migliori amici, senza mai averglielo detto? Sono passati 40 anniContinua a leggere “le conseguenze”

Isaia e il canto del servo sofferente Is 52, 13-53,12

Isaia è sicuramente il profeta più conosciuto nelle vulgata popolare… fa parte del gruppo dei profeti maggiori (con Geremia, Ezechiele e Daniele), dove la definizione maggiore è dovuta al fatto che, nel testo masoretico, ognuno aveva un volume a sé, mentre i minori erano collocati in un unico libro in sequenza temporale (Osea, Gioele, Amos,Continua a leggere “Isaia e il canto del servo sofferente Is 52, 13-53,12”

mai stati così uniti

Simona Siri, giornalista del Foglio e suo marito Dan Gernstein ci raccontano che cosa hanno imparato di loro stessi, del loro matrimonio e dei loro rispettivi paesi di provenienza, Italia e USA, litigando…! Il che potrebbe sembrare un pessimo punto di partenza e invece, ne è nato un bel libro che affronta le differenze culturaliContinua a leggere “mai stati così uniti”

Giona o quando Dio vuole chiamare proprio te

Giona, un personaggio conosciutissimo e tanto male interpretato… tutti ci ricordiamo la balena (in realtà era un grosso pesce…), ma l’arrivo a Ninive? In realtà il libro è un esempio di arte narrativa, pieno di contenuto teologico, una piccola ma profondissima opera… e non perché si va sul fondo del mare! Abbiamo iniziato con Giobbe,Continua a leggere “Giona o quando Dio vuole chiamare proprio te”